martedì 10 aprile 2012

Il mistero della Revalenta, pozione miracolosa di fine '800......

da
LA STAMPA
(15.11.1870)


LA REVALENTA ARABICA DU BARRY DI LONDRA
Guarisce radicalmente le cattive digestioni (dispepsie, gastriti), neuralgie, 
stitichezza abituale, emorroidi, glandole, ventosità, palpitazione, diarrea, 
gonfiezza, capogiro, ronzio d'orecchi, acidità, pituita, emicrania, nausee e 
vomiti dopo pasto ed in tempo di gravidanza; dolori, crudezze, granchi, spasimi 
ed infiammazioni di stomaco, dei visceri; ogni disordine del fegato, nervi, 
membrane mucose e bile; insonnia, tosse, oppressione, asma, catarro, bronchite, 
tisi (consunzione), pneumonia, eruzioni, malinconia, deperimento, diabete, 
reumatismo, gotta, febbre, isteria, vizio e povertà del sangue, idropisia, 
sterilità, flusso bianco, i pallidi colori, mancanza di freschezza ed energia. 
Essa è pure il corroborante per i fanciulli deboli e per le persone di ogni età, 
fermando buoni muscoli e sodezza di carni. 
 
Economizza 50 volte il suo prezzo in altri rimedi.
72000 GUARIGIONI RIBELLI A TUTTE LE MEDICINE
 
La scatola del peso di un l/4 DI CHILO  L. 2,50, ½ chilo L. 4,50; 1 chilo L.8, 
2 chili e ½ 17 lire, 6 chili L.36, 12 chili L.65
 
La REVALENTA AL CIOCCOLATTE
(Brevettata da S. Maestà la Regina d'Inghilterra), dà l'appetito, la digestione 
con buon sonno, forza dei nervi, dei polmoni, del sistema muscoloso; alimento 
squisito, nutritivo tre volte più che la carne, fortifica lo stomaco, il petto, 
i nervi e le carni. In polvere per 12 tazze  fr. 2,50; id. per 2-4 tazze fr. 4,50;
id. per 48 tazza fr. 8; id. per 120 tazze fr. 17 50; in tavolette per 12 tazze
fr 2,50; id. per 24 tazze fr. 4,50; id. per 48 tazze fr. 8. 
 
BARRY DU BARRY & COMP, N°2, via Oporto, e N°34, via Provvidenza, Torino, 
ed in tutte le principali farmacie e drogherie del Regno
 
La revalenta era in realtà la storpiatura del nome botanico dell'Ervum Lens ossia 
della comune lenticchia.... Il suo magnificato valore curativo era nè più nè meno 
efficace quanto quello di un piatto di piselli. La sostanza viene citata nell'ultimo 
capitolo di Madame Bovary quando parlando di Monsieur Homais, il farmacista, si dice 
"Fu il primo a far venire nela Senna inferiore la coca e la revalentia"
 


Nessun commento:

Posta un commento